La velocità con la quale le tecnologie, i mercati e i conseguenti modelli di business si evolvono, richiedono un continuo assessment delle dinamiche aziendali. Costanzo & Associati è in grado di assistere le imprese in tali processi evolutivi, mettendo a disposizione le proprie curve di esperienza, anche di carattere internazionale, tenuto conto della velocità con la quale devono essere posti in essere i correttivi di modelli di business adottati. Tali processi, se non coltivati quando i flussi economici e finanziari sono ancora positivi, possono condurre alla cosiddetta crisi d’impresa, la quale deve essere gestita con la massima tempestività e professionalità anche facendo ricorso alle procedure previste dal r.d. 267/42 (legge fallimentare). In presenza dei presupposti, lo stato di insolvenza e la conseguente dissoluzione dell’impresa può essere evitata mediante l’esecuzione di un piano che appaia idoneo a consentire il risanamento o la ristrutturazione dell’esposizione debitoria e che assicuri il riequilibrio della situazione finanziaria. Le norme in materia di composizione della crisi aziendale sono state profondamente riviste dal legislatore e sono tuttora in corso di modifica; Costanzo & associati segue l’evoluzione del contesto normativo per supportare sempre più con strumenti adeguati l’impresa in stato di crisi.

Un’analisi preliminare della situazione aziendale consentirà di prendere la decisione migliore per l’impresa, fondata sulle reali prospettive future siano esse di risanamento o di cessazione dell’attività.

Nel primo caso Costanzo & Associati provvederà a fornire al management o all’imprenditore una soluzione volta dapprima a mettere in sicurezza l’attività, fornendo il necessario supporto sia in termini di contrattazione con il sistema bancario che con gli altri soggetti coinvolti, e successivamente all’individuazione delle cause e dei correttivi apportabili per un miglioramento della redditività aziendale e della gestione finanziaria, anche ricorrendo a specifiche procedure quali piani di risanamento ex art. 67, co. 3, lett. d), accordi di ristrutturazioni del debito ex art. 182-bis o concordati preventivi con continuazione dell’attività. Nel secondo caso, qualora l’ipotesi di risanamento non sia percorribile, Costanzo & Associati è in grado di assistere l’imprenditore nella scelta della procedura concorsuale più adeguate, cercando ove possibile di preservare il valore dell’impresa salvaguardando eventuali rami d’azienda ancora profittevoli con operazioni di natura straordinaria. Costanzo e Associati è in grado di assistere l’imprenditore in questa fase molto delicata della vita dell’impresa mettendo a disposizione un team di professionisti altamente qualificato.