Nata inizialmente come cassaforte creata appositamente per ‘custodire’ i depositi e il risparmio postale, oggi la CDP è un vero e proprio organismo di finanziamento con un ruolo-chiave in prospettiva economica ed imprenditoriale. La sua natura è una specie di ibrido, a metà strada tra l’ente pubblico e la società privata. Ha la forma giuridica di una Società per Azioni, ma l’80,1% di queste sono del Ministero del Tesoro e per la restante quota da Fondazioni Bancarie, a loro volta a partecipazione e gestione sia pubblica che privata. In qualità di operatore e promotore finanziario per conto del Governo, la Cassa Depositi e Prestiti si avvale di tutto il risparmio postale italiano rimanendo al di fuori del Bilancio Pubblico. Inoltre, gestisce partecipazioni societarie di imprese nazionali molto importanti come Eni, Enav e Snam Rete Gas e offre strumenti finanziari anche alle piccole e medie imprese.

Glossario di economia e finanza