Le Partecipazioni valutate al fair value non superano l’SPPI Test perché non prevedono flussi contrattuali volti al rimborso di capitale e al pagamento di interessi.
La regola generale applicabile sarebbe pertanto la valutazione al FVTPL (rilevazione a PL di qualsiasi variazione del fair value). Il principio consente tuttavia, in caso di esercizio di opzione, la valutazione al FVTOCI (senza recycling).