La nota di credito è un documento fiscale che deve seguire gli stessi requisiti della fattura art. 21 del DPR 633/72. Alla dicitura “fattura” va sostituita la dicitura “nota credito”. Viene adottata dal soggetto emittente per stornare in tutto o in parte una fattura precedentemente emessa. E’ possibile emettere la nota di credito solo se la fattura risulta emessa quindi risulta consegnata all’ente/cliente.

Alcuni dei motivi che possono determinare l’emissione della nota credito sono:

  • la fattura non è stata pagata oppure è stata pagata parzialmente. Le parti concordano l’emissione della nota credito.
  • risoluzione del contratto.
  • fattura errata, gli errori relativi all’emissione della fattura possono essere molteplici (ad es. gli importi, la data di emissione, i dati del cliente). In questo caso si può emettere la nota credito solo entro l’anno di emissione della fattura.
Glossario di economia e finanza