È tale il creditore il cui credito non è assistito da cause legittime di prelazione, ossia il pegno, l’ipoteca e il privilegio (v. l’art. 2741 del c.c.) o da garanzia personali (es. la fideiussione).

Glossario di economia e finanza